L'alpinista Silvio Mondinelli a Villaputzu

Un appuntamento di sport e di grande emozione in programma per sabato a Villaputzu.

Parteciperà infatti Silvio Mondinelli, noto come Gnaro. È una guida alpina ed è conosciuto per aver raggiunto tutte le quattordici vette più alte del mondo e senza l’uso di ossigeno supplementare. Queste imprese sono raccolte nel film documentario “Oltre i 14 ottomila” realizzato dalla giornalista Sky Dody Nicolussi, film che ha avuto la menzione d’onore al festival internazionale “Sport Movies & TV” di Milano.

La vita di Silvio Gnaro Mondinelli è caratterizzata da grandi successi ma anche di momenti molto difficili, come nel 2012, quando sopravvive a una valanga nel Manaslu (catena montuosa dell’Himalaya) in cui però perdono la vita ben 13 alpinisti.

Nel 2001, in soli cinque mesi, ha scalato l’Everest, il Gasherbrum, il Gasherbrum II e il Dhaulagiri.

Ma a rendere ancor più straordinaria l’esperienza di Mondinelli, subentra il fattore umano, ovvero tutti i soccorsi effettuati durante le spedizioni extra europee. Come ben si sa nell’ambiente, anche solo soccorrere chi è in difficoltà durante una scalata mina la riuscita dell’impresa ma è un’evenienza che non ha mai riguardato Silvio Mondinelli.

Sabato 3 maggio parteciperà all’evento organizzato da A.P.S. Shardana Trekking, in piazza Leonardo da Vinci a Villaputzu presso il Bar Global.

Alle ore 19.00 ci sarà la presentazione dell’evento, alle 20.00 la proiezione del film. Seguirà una mostra fotografica a cura dell’A.P.S. Shardana e la serata si chiuderà con la musica delle launeddas di Gianfranco Mascia e Danilo Dessì.

Un evento da non perdere.

Cerca