Andrea Mura conquista il podio alla Transat Jacques Vabre

Un altro successo per Andrea Mura, il popolare navigatore solitario sardo vincitore di numerose classiche d’altura negli ultimi anni: questa volta di tratta di podio, terzo posto nella classe Multi 50 alla regata Transat Jacques Vabre, classica transatlantica in doppio partita il 3 novembre da Le Havre con arrivo a Itajai in Brasile, per un totale di 5400 miglia.

“Grande è la felicità – dichiara andrea mura –  questo terzo posto vale come una vittoria. E’ stata una regata impegnativa ed entusiasmante, condita da qualche problema tecnico. Sono onorato di essere stato il primo non francese a regatare su un Multi 50”.

“Ho imparato tanto – continua Mura – per me è stata un’esperienza formativa, e sicuramente porterò alcune innovazioni apprese qui sulla mia barca, Vento di Sardegna. Peccato solo avere avuto poco tempo per allenarsi”.

Diciannove giorni, sedici ore e tre minuti per coprire la distanza delle 5.400 miglia. E la prossima sfida? Mura sarà a Parigi tra qualche giorno per l’inaugurazione e il lancio della Route du Rhum 2014, classica in solitaria che ha già vinto, l’idea è fare il “double”.

Chiusura con una nota di colore: Mura e Gilles Lamirè hanno pranzato tutti i giorni con pasta alla bottarga. Ingredienti tipicamente sardi anche nella cosiddetta “colazione”: miele di eucalipto sintetizzato dalle api nuragiche e acqua vulcanica di San Martino.

Cerca