A Villaputzu le Pratzas aprono al pubblico

Domani sera, a partire dalle ore 20.30, appuntamento a Villaputzu per la seconda serata delle Pratzas in Festa.

Dopo il successo dello scorso anno, l’esperimento delle Pratzas si ripete. Le case antiche e gli antichi cortili si riaprono per far rivivere a popolazione e turisti la magia di un’epoca passata che si mischia con i giorni di oggi.

Ad organizzare l’evento, l’associazione culturale Antigamenti.

Sono ben 8 le pratzas da visitare, situate nelle vie Amsicora, Cavallotti, Sulis, Manzoni e XX settembre, intervallate dalle diverse mostre di artigianato che gli artisti hanno preparato per l’occasione.

Un tuffo negli usi e costumi del passato, ma anche della cultura musicale: aprono infatti al pubblico anche le case museo dei suonatori di launeddas Antonio Lara e Aurelio Porcu (via Amsicora e via XX settembre). E’ possibile visitarle grazie al lavoro dei familiari e dell’associazione Iscandula (per Casa Lara) e Maistus de Sonus (per Casa Porcu).

Le Pratzas, oltre alla data di domani, mercoledì 30 luglio, apriranno al pubblico anche nei giorni 6 e 20 agosto.

Cerca